The Case Study of Vanitas – Annunciato l’anime

È stata annunciata, nella giornata di oggi, la realizzazione di un’adattamento animato di The Case Study of Vanitas, manga di Jun Mochizuki (Pandora Hearts). L’anime debutterà quest’estate.

L’annuncio è stato accompagnato da un primo video promozionale e visual:

Tomoyuki Itamura (Nisemonogatari, Owarimonogatari, Tsukimonogatari) dirige l’anime presso lo studio BONES, Deko Akao (Noragami, Akagami no shirayukihime) si occupa della sceneggiatura, mentre Yoshiyuki Ito (Carole & Tuesday) si occupa del character design e della direzione delle animazioni.

Tra i membri del cast abbiamo: Natsuki Hanae (Tanjiro Kamado in Demon Slayer) è Vanitas e Kaito Ishikawa (Tenya Iida in My Hero Academia, Ren Sakakibara in Assassination Classroom).

Qualche informazione sul manga.

The Case Study of Vanitas (Vanitas no Carte) è in corso di serializzazione sulla rivista Gangan Joker, edita da Square Enix, dal 2015. In Giappone sono stati pubblicati 8 volumi.

In Italia, l’opera è edita da Star Comics e sono stati pubblicati 7 volumi con l’8° in uscita il 5 Maggio.

Sinossi (Star Comics): Nella Parigi di fine Ottocento, Noè è un ragazzo alla ricerca del Libro di Vanitas, un grimorio scritto secoli prima da un vampiro al fine di vendicarsi dei suoi simili: unico ad essere nato sotto la luna blu invece che rossa, Vanitas aveva attirato l’odio degli altri vampiri, e per riscattarsi aveva lanciato su tutti loro una potente maledizione…

Durante un viaggio in dirigibile, gli eventi prendono una piega inaspettata quando Noè fa la conoscenza di un misterioso medico specializzato in vampiri, un uomo che sembra aver ereditato il libro e il nome stesso di Vanitas…

Fonte: Anime News Network 

Fortuna Guastaferro

Sono Fortuna (Fonzi), una studentessa universitaria che nel tempo libero si dedica alla lettura di manga, libri e alla visione di anime. L’amore verso i manga ed anime inizia da bambina quando, ancora ignara di tutto, guardavo i cartoni alla tv con occhi a cuoricino. Solo però al liceo ho iniziato a comprare i miei primi manga e ad avvicinarmi a questo mondo. Per i libri il discorso è un po’ diverso, infatti è fin da bambina che ne leggo, ma non sono, attualmente, una divoratrice di libri come invece di manga. Amo leggere di tutto, ma per quanto riguarda i manga prediligo shojo, shonen e seinen, mentre per i libri il genere fantasy, giallo. Grazie a Michele ho iniziato a scrivere anche io per ComixIsland, ma ad oggi mi dedico esclusivamente al sito e i nostri social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.