Sotto il sole di mezzanotte – Recensione

“Sotto il sole di mezzanotte” di Keigo Higashino mostra tra giochi proibiti, violenza e intrighi morbosi, un avvincente rompicapo del maestro del thriller giapponese.

Keigo Higashino è un autore di culto in Giappone. Prima di dedicarsi completamente alla scrittura ha lavorato come ingegnere. A 27 anni ha vinto il prestigioso premio per inediti Edogawa Rampo.

Ha pubblicato saggi, storie per bambini, romanzi, ma è conosciuto soprattutto per i suoi thriller, tutti bestseller pluripremiati dalla critica da cui sono stati tratti film e serie tv di enorme successo. I suoi libri hanno venduto oltre 15 milioni di copie e sono stati tradotti in 14 Paesi.

Titolo: Sotto il sole di mezzanotte
Autore: Keigo Higashino
Prezzo: € 20,00

Doveva essere un giorno di riposo per l’ispettore Sasagaki, invece è l’inizio di un caso inestricabile che finirà per ossessionarlo per molto, molto tempo. Il corpo di Yosuke Kirihara, stimato proprietario di un banco di pegni, viene rinvenuto in un edificio abbandonato. Sdraiato su un divano, i capelli composti, l’abito elegante, come addormentato, se non fosse per quella chiazza di sangue in mezzo al torace.

I sospetti ricadono di volta in volta sui familiari, poi sui clienti del negozio, infine su una presunta amante, ma più il cerchio si stringe più la polizia brancola nel buio: non ci sono prove schiaccianti e gli indiziati hanno alibi che si sostengono a vicenda. E, come una maledizione, tutti coloro che hanno a che fare con il caso Kirihara finiscono per morire in strane circostanze. Tutti tranne il figlio della vittima, Ryo, un ragazzo cupo e impenetrabile che vive arricchendosi con traffici illegali, e la figlia dell’amante di Kirihara, Yukiho, studentessa brillante e di una bellezza mozzafiato.

Si dice che la pazienza sia la virtù dei forti, ma vent’anni sono davvero troppi, specialmente quando si tratta di un efferato omicidio. Riuscirà l’ispettore Sasagaki a sciogliere il mistero che lo tormenta e a incastrare un colpevole che gli sfugge da decenni?

Il libro copre un arco temporale di circa vent’anni, vediamo crescere i nostri protagonisti stringendo amicizie e relazioni amorose di dubbia fedeltà. Le maschere che indossano verranno, pagina dopo pagina, lavate via mostrando il vero volto, quello del peccato e della vergogna. Come un cerchio il primo ispettore che vediamo nel romanzo sarà Sasagaki che lo ritroveremo solo a fine libro; nel vivo del romanzo invece incontreremo un secondo ispettore che segue un caso, a sua insaputa, parallelo a quello dell’ispettore Sasagaki, e quando si incontreranno, le informazioni scambiate saranno il filo che li condurrà in un destino maledetto.

ll romanzo, come già citato, copre un arco di tempo che va dagli anni settanta agli anni novanta, vent’anni di storia e di sviluppo tecnologico. Osserviamo la nascita dei primi computer, dei primi videogiochi e di conseguenza, negli anni a venire, della tutela del copyright. Gli affari illeciti saranno molteplici, dalla produzione alla clonazione dei bancomat, concludendo con i sistemi di hackeraggio delle grandi compagnie.

Un romanzo come questo corre il rischio, nell’arco di settecento pagine, di creare confusione tra i molteplici personaggi citati con tanto di retroscena, ma Higashino è stato meticoloso. Un’attenzione quasi maniacale per far si che il lettore non perdesse il filo del discorso. 

Il lettore sarà in grado di risolvere da solo il caso trovando anche il movente grazie agli indizi che vengono lasciati durante la lettura e questo porta il lettore a leggere quasi in automatico senza distogliere lo sguardo dalle pagine.

Il titolo ha un suo significato, più profondo di quanto possa sembrare:

“Sai, Natsumi, ogni giorno il sole si leva alto nel cielo e poi cala oltre l’orizzonte. Nello stesso modo le nostre vite hanno un giorno e una notte. Ma non si tratta di un sole concreto, e non ci è dato sapere il momento della nostra alba e del nostro tramonto. Alcune persone vivono sempre alla luce del giorno, altre sono costrette a camminare nell’oscurità della notte per tutta la loro vita.”   

Se volete rimanere sempre aggiornati su tutte le news e le recensioni, vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.