Makoto Shinkai – Di che tratterà il nuovo film?

Makoto Shinkai, il celebre regista di “Your Name” e tantissimi altri titoli di grande successo, ha rilasciatato un’intervista per TV Asahi. Vediamo nel dettaglio quali sono stati i temi discussi dal registra.

Dopo che nello scorso marzo aveva definito il tema del nuovo film “qualcosa che mi ha tormentato”, adesso, il maestro ha affermato che: “il peso dei nostri tempi è indelebilmente impresso in questa sceneggiatura”.

Dichiara a proposito: “Si tratta di una storia nella quale accade un evento impossibile da evitare. Facendo questo film voglio che una parte del pubblico pensi: In qualche modo supereremo tutto questo, vero?. Il coronavirus è un disastro a larga scala ma temo che in futuro affronteremo ulteriori e differenti disastri. Diversi aspetti della nostra vita subiranno una fine drammatica o un cambiamento drastico, ma nonostante tutto ciò noi riusciremo lo stesso a trovare un modo per sopravvivere”.

In un mondo ormai trasformato la gente riesce comunque a trovare un pizzico di gioia nella propria vita. Ora voglio fare un film che mostri cosa succeda dopo un’apocalisse, qualcosa finirà, non è un film dove c’è qualcosa di particolare da salvare. In un mondo ormai stravolto, quali avventure potranno esserci? Come farà la gente a provare ancora qualcosa? Come farà la gente a sopravvivere ai cambiamenti e a superarli? Voglio fare un film che mostri tutte i problemi che dobbiamo affrontare dopo la fine del mondo”.

In ogni caso la pandemia non ha fermato lo sviluppo del film, avendo tutti lavorato da remoto tranquillamente.

Makoto Shinkai ha parlato anche della straordinaria popolarità di Demon Slayer, ma soprattutto dei risultati incredibile del lungometraggio. Così si è pronunciato: “Nessuno avrebbe mai pensato che proprio nel 2020, un anno dove la gente non poteva fare assembramenti, il botteghino giapponese venisse stravolto”. Ha aggiunto che vedere un successo simile e quanto la gente ami quest’opera, non può che essere di grandissima ispirazione per ogni artista come lui, per quanto ammetta che “è stato un po’ frustrante non aver raggiunto gli stessi traguardi”.

Fonte: Anime News Network

Michele Annunziata

Sono Michele, uno studente universitario che nel tempo libero si dedica ai videogame, alle lettura di manga e alla visione di anime. L'amore per il mondo nerd è nato con Dragon Ball su Italia 1 e la Playstation One. Solo al liceo, grazie ad un amico, ho scoperto che dietro alla maggior parte degli anime si celava un manga e da li è iniziata la mia "rovina". Con gli anni ho coltivato sempre di più questa passione che ha portato a farmi notare da un giornale a tema (ComixIsland) ed a scrivere per loro fino ad oggi. Mi piace leggere per lo più shonen e seinen in ambito manga e negli ultimi anni mi sono interessato ad opere di autori italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.