Le sorelle Grémillet. Il sogno di Sara – Recensione

Dopo aver affascinato il pubblico francese ecco che arriva anche in Italia per Tunué “Le sorelle Grémillet. Il sogno di Sara“.

Il primo di una serie a fumetti realizzato da due importanti autori del panorama fumettistico internazionale Alessandro Barbucci (autore delle W.I.T.C.H.) e Giovanni Di Gregorio (uno dei maggiori sceneggiatori di Dylan Dog).

Titolo: Le sorelle Grémillet. Il sogno di Sara
Autore: Alessandro Barbucci e Giovanni Di Gregorio
Formato: 19.5×27, 72 pagine a colori
Prezzo: 16,90 €

Sara, Cassiopée e Lucille sono tre sorella estremamente diverse. Una è tormentata da un sogno ricorrente, l’altra ha sempre la testa fra le nuvole, mentre la più piccola è riservata e nutre una forte passione per gli animali.

Eccoci qua, tutte insieme… Le Grémillet! A quanto a stranezza, nessuna di noi scherza… A volte penso che siamo veramente una famiglia di svitate! Forse è per questo che riusciamo a vivere insieme senza ucciderci a vicenda. – Sara

Come si sa la vita tra fratelli non è sempre rosa e fiori ma ricca di litigi e piccole incomprensioni ma le tre riescono a trovare un punto in comune quando scovano in soffitta una vecchia foto della mamma che la ritrae in dolce attesa. Incuriosite dallo scoprire la storia che si cela dietro quella foto il “Clan delle tre sorelle” si lancia in una nuova missione: indagare sul passato della loro mamma.

Le tre giovani ragazze, ognuna con una personalità ben definita che si delinea meglio durante il corso della lettura, si lanciano in un vero e proprio piccolo caso come delle giovani detective trascinando con sé il lettore nella ricerca. Lettore che rimane incuriosito durante tutta la lettura e cerca di farsi anche lui un’idea man mano che gli indizi si presentano davanti.

Alla fine, la foto misteriosa scovata quasi per gioco, il sogno ricorrente che perseguita Sara, conferendo un tocco fantasy alla storia, come pezzi di un puzzle vengono uniti mostrando quanto può essere forte l’amore di una mamma per i propri figli e la complicità tra sorelle.

Un breve e moderno racconto familiare la cui lettura è resa più fluida grazie alle tavole pulite ed ordinate, caratterizzate da disegni che ricordano molto il mondo W.I.T.C.H. ma anche vecchi cartoni animati.

Alessandro Barbucci e Giovanni Di Gregorio con questo primo volume hanno costruito le basi per una serie a fumetti tutta al femminile in cui, in particolar modo, i giovani lettori, sia per l’età delle protagoniste sia per le loro diverse personalità, possono con facilità identificarsi e vivere avventure ricche di mistero e magia.

Se volete rimanere sempre aggiornati su tutte le news e le recensioni, vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram.

Fortuna Guastaferro

Sono Fortuna (Fonzi), una studentessa universitaria che nel tempo libero si dedica alla lettura di manga, libri e alla visione di anime. L’amore verso i manga ed anime inizia da bambina quando, ancora ignara di tutto, guardavo i cartoni alla tv con occhi a cuoricino. Solo però al liceo ho iniziato a comprare i miei primi manga e ad avvicinarmi a questo mondo. Per i libri il discorso è un po’ diverso, infatti è fin da bambina che ne leggo, ma non sono, attualmente, una divoratrice di libri come invece di manga. Amo leggere di tutto, ma per quanto riguarda i manga prediligo shojo, shonen e seinen, mentre per i libri il genere fantasy, giallo. Grazie a Michele ho iniziato a scrivere anche io per ComixIsland, ma ad oggi mi dedico esclusivamente al sito e i nostri social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.