Demon Slayer : Kimetsu no Yaiba (Film) – Numeri da capogiro

Il film Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba – The Movie: Mugen Train (Kimetsu no Yaiba: Mugen Ressha-Hen), ispirato al manga Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, nel fine settimana appena trascorso, al Box Office ha guadagnato 37,4 milioni di euro, più del doppio del secondo film in proiezione nelle sale.

Il sito Box Office Mojo ha informato lunedì che il film è stato il film con maggiori incassi nel fine settimana del 16-18 Ottobre, a livello mondiale.

La pellicola, infatti, ha venduto 3.424.930 biglietti e ha guadagnato 4.623.117.450 yen (circa 37,4 milioni di euro) in Giappone nei suoi primi tre giorni. Il secondo film con il maggior incasso lo scorso fine settimana, a livello globale, è stato My People, My Homeland, che ha guadagnato circa 16,1 milioni di euro in Cina. Il film con il maggior incasso negli Stati Uniti è stato invece Honest Thief con una stima di 3,1 milioni di euro.

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba – The Movie: Mugen Train ha venduto 910.507 biglietti e guadagnato oltre 1.268.724.700 yen (circa 10,1 milioni di euro) solo nel suo giorno di apertura, rendendolo il film con maggiore incasso nel suo giorno di apertura per il Giappone.

La pellicola è stato inaugurato in patria venerdì scorso in 403 sale compresi i 38 cinema IMAX. Alcuni cinema hanno proiettato il film anche 40 volte al giorno. Il film è il primo film giapponese che ha aperto quest’anno per la sua proiezione nelle sale IMAX.

Chi ha visto il film, in Giappone, poteva e puo ricevere ancora un volume manga, “Rengoku Volume 0“, limitato a 4,5 milioni di copie. Questo volumetto, disegnato Koyoharu Gotouge, mostra la prima missione di Rengoku.

Fonte: Box Office Mojo, AnimeNewsNetwork.

Michele Annunziata

Sono Michele, uno studente universitario che nel tempo libero si dedica ai videogame, alle lettura di manga e alla visione di anime. L'amore per il mondo nerd è nato con Dragon Ball su Italia 1 e la Playstation One. Solo al liceo, grazie ad un amico, ho scoperto che dietro alla maggior parte degli anime si celava un manga e da li è iniziata la mia "rovina". Con gli anni ho coltivato sempre di più questa passione che ha portato a farmi notare da un giornale a tema (ComixIsland) ed a scrivere per loro fino ad oggi. Mi piace leggere per lo più shonen e seinen in ambito manga e negli ultimi anni mi sono interessato ad opere di autori italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.