7 Crimini : La Truffa – Recensione

Cosa sono i 7 crimini esemplari? I delitti che descrivono l’animo criminale dell’uomo…più o meno. “7 Crimini: La Truffa“, il primo volume della nuova serie di Tunué che unisce la passione per il crime alla conoscenza del diritto.

“Nati dalla penna di una sceneggiatrice, Katja Centomo, e di un avvocato, Emanuele Sciarretta, sette graphic novel guidano il lettore alla scoperta ogni volta di un crimine diverso che, nella parte finale del volume, viene indagato e approfondito da giuristi esperti e professionisti del foro. A guidare questo percorso tra la fiction e la legge, un testimonial d’eccezione: Massimo Picozzi, psichiatra e scrittore, star televisiva e indomito esploratore dei territori più oscuri e sconosciuti della psiche umana. A dare un volto al protagonista della serie è Daniele Caluri, fumettista di grande esperienza e indiscusso talento nel panorama artistico italiano. Il primo volume è dedicato alla truffa e vanta l’approfondimento giuridico dell’avvocato penalista Enrico Maria Gallinaro e i disegni di Marco Caselli.”

Titolo: 7 Crimini. La Truffa
Autori: Centomo, Sciarretta, Caluri, Caelli
Formato: Cm 17×24
Prezzo: Euro 14,50

Sinossi:

Bloccato in un rifugio montano da una tormenta, un gruppo di persone si mette all’ascolto del racconto di uno di loro, il giudice Massimo D’Ettori, che inizia a parlare dei sette crimini che meglio descrivono la parte oscura dell’animo umano e lo fa presentando casi che gli sono effettivamente capitati in aula nello svolgimento della sua mansione. Il primo crimine a venire raccontato è la truffa, seguendo la vicenda di Greta Milton, giovane ma già spregiudicata truffatrice di professione. Quando il suo complice Giorgio le presenta un cliente che pare in tutto e per tutto la preda perfetta, dopo una gavetta partita dai piccoli raggiri, Greta sente arrivato il momento per piazzare il colpo grosso. Inizia così a tessere intorno al malcapitato Mario una tela fatta di stuzzicanti avances, sfruttando l’appetito sessuale per attirare la vittima in trappola. Ma cosa succederebbe se il truffatore finisse… per essere truffato?


  • Per una serie che racconterà 7 storie in 7 volumi, la scelta di farle raccontare ad un magistrato risulta vincente ai fini di avere una macro storia ben impostata e solida.

Ogni ottima storia noir o crime che si rispetti deve fare rimanere incollato il lettore alle pagine, deve far creare supposizioni, teorie e dubbi, e in tutto ciò 7 Crimini riesce in maniera eccellente, lasciando il lettore sorpreso sul finale.

Nulla è lasciato al caso, ogni minimo dettaglio è li proprio dove deve essere. Il lavoro che c’è dietro 7 Crimini è minuzioso e traspare non solo dalla storia raccontata, ma anche dall’extra sulla Truffa nelle pagini finali del volume.

In una storia così ben studiata e articolata per quanto i personaggi siano parte centrale, il tema, ovvero la truffa in questo caso, tira a se tutte le attenzioni del lettore. L’opera non ha nel suo intento la denuncia, bensì quello di farci comprendere attraverso delle storie raccontate la natura di ognuno dei crimini e di colui che lo commette. Proprio a questo proposito ci viene in aiuto la seconda parte dell’opera che, come accennato sopra, è costituita da una serie di nozioni, spiegazioni e dossier.

Tutti i personaggi sono ben caratterizzati, ma solo la protagonista riesce davvero a spiccare e a creare empatia con il lettore. D’altronde ogni crimine protagonista è legato ad un lato buio del criminale.

  • Dal punto di vista grafico, lo stile utilizzato rafforza ed esprime ancor più l’ambientazione noir della storia. Un elemento che sicuramente salta all’occhio è l’attenzione che è stata data dai disegnatori Daniele Caluri e Marco Caselli nel riuscire a far trasparire nei volti tutti le emozioni e i tratti del carattere di ognuno dei personaggi.

Ci troviamo di fronte a due stili completamenti che trasmettono un cambio netto tra la “realtà” e il racconto fatto dal magistrato. Nel primo caso troviamo uno stile che tende al realismo mentre nel secondo tocca più corde del fumetto americano. Le tavole nel complesso risultano molto scorrevoli e questo rende la lettura molto appagante.

  • In definitiva, 7 Crimini è una serie a fumetti altamente consigliata per gli amanti del genere, che sicuramente sapranno apprezzare tutti gli aspetti dell’opera, ma anche a chi magari si approccia per la prima volta al fumetto noir e vuole andare sul sicuro.

Se volete rimanere sempre aggiornati su tutte le news e le recensioni, vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram.

Se siete intenzionati a conoscere nuove opere, vi consigliamo di dare uno sguardo alle nostre recensioni.

Michele Annunziata

Sono Michele, uno studente universitario che nel tempo libero si dedica ai videogame, alle lettura di manga e alla visione di anime. L'amore per il mondo nerd è nato con Dragon Ball su Italia 1 e la Playstation One. Solo al liceo, grazie ad un amico, ho scoperto che dietro alla maggior parte degli anime si celava un manga e da li è iniziata la mia "rovina". Con gli anni ho coltivato sempre di più questa passione che ha portato a farmi notare da un giornale a tema (ComixIsland) ed a scrivere per loro fino ad oggi. Mi piace leggere per lo più shonen e seinen in ambito manga e negli ultimi anni mi sono interessato ad opere di autori italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.